Il Diritto civile è un ramo del diritto privato che disciplina i rapporti che i privati cittadini (persone fisiche e giuridiche) instaurano tra loro in maniera libera e autonoma, sia all’interno dell’unità familiare sia nella società.

Nell’ordinamento giuridico italiano la maggior parte delle disposizioni di diritto civile sono contenute all’interno del codice civile, una raccolta composta da circa tremila articoli divisi in sei diversi libri, ciascuno dei quali è destinato a regolamentare una specifica branca della disciplina civilistica:

Il Libro primo è intitolato Delle Persone e della Famiglia e disciplina

  • La capacità giuridica delle persone;
  • Diritti della personalità;
  • Associazioni;
  • Lo pseudonimo;
  • I comitati;
  • Domicilio e residenza;
  • Matrimonio;
  • Filiazione.

Libro Secondo è intitolato Delle successioni e disciplina
Le successioni a causa di morte e l’istituto della donazione.

Libro terzo è rubricato Della proprietà e disciplina:
La comunione e il condominio.

Libro quarto intitolato Delle obbligazioni e disciplina:
Le obbligazioni, i contratti.

Libro quinto intitolato Del lavoro e disciplina:
gli istituti riguardanti impresa e lavoro, sia diretto che autonomo.

Il Libro sesto, ossia Della tutela dei diritti che disciplina:
gli istituti della Trascrizione, la responsabilità patrimoniale del debitore, la prelazione e la prescrizione.

I nostri principi

1